Vi mando qualche foto del gruppo delle donne vittime di violenze. Martedì ho partecipato al secondo incontro del gruppo. L'incontro è iniziato con quasi  un'ora di ritardo (cosa normalissima qui). Mi hanno spiegato che gli africani dicono che noi in Europa abbiamo gli orologi, mentre loro in Africa hanno il tempo. Vi assicuro che è proprio così.

In questo incontro Giovanna, l’operatrice dell’ASCS, ha chiesto loro di scegliere un nome da dare al gruppo. Molte di loro hanno proposto nomi che contenevano la parola "forza". Così hanno deciso di chiamarsi "gruppo forza delle donne". Penso che non potessero scegliere un nome più azzeccato. Sì, perché loro hanno una forza grandissima e la fonte di questa forza è l’amore ed il  desiderio di serenità per i loro figli e per se stesse. Per la prima volta, grazie a Giovanna, hanno trovato un luogo dove sono riconosciute e dove possono parlare della loro storia di sofferenza.

Inoltre vi mando delle foto in cui potete vedere quando pesiamo i bimbi del programma nutrizionale ed altre con delle mamme che preparano le farine per fare le pappe ai binbi.

Alla prossima

Marianna Cascini


Leggi altri articoli nella pagina del progetto missionario.

PesaBambini1PesaBambini2PesaBambini3Preparazionefarina1Preparazionefarina2Preparazionefarina3