2020 09 cambiotestimone1Un passaggio di testimone significativo

Care lettrici, Cari lettori

Questa volta tocca a me, in quanto Direttore responsabile del nostro mensile Insieme, rivolgervi una parola in quello spazio che, di solito, è riservato alla Redazione.

Normalmente l’editoriale serve a racchiudere in uno sguardo l’intero numero, a presentare ai lettori i temi principali che saranno affrontati nelle singole sezioni del giornale.

In questo editoriale, invece, ho il dovere e il piacere di rivolgere, anche a nome vostro, un sentito grazie a Ilia Bestetti che, dopo 10 anni, lascia la redazione del mensile Insieme, passando il testimone a Luca Panarese.

Ilia e Luca sono membri attivi nella Missione cattolica di lingua italiana di Berna. Generazioni diverse, ma la stessa passione per la lettura, la scrittura e la riflessione.

Ilia ha coordinato per un decennio questo nostro mensile facendoci dono della sua esprienza di vita e della sua professionalità. Ha saputo essere critica e attenta agli sviluppi sociali e culturali del nostro tempo. Senza paura e titubanze ha condiviso con voi lettori e lettrici la sua spiritualità. Per tutto questo il nostro grazie è molto riduttivo ma sincero.

Luca prende il testimone per continuare a scrivere le pagine di questo giornale, la cui storia è iniziata oltre 50 anni fa, anche se con un nome diverso. Una bella eredità da custodire, ma con la leggerezza di chi inizia un cammino professionale guardando in avanti.

Luca studia storia presso l’Università di Friburgo. È tanto legato all’Italia quanto ben inserito in Svizzera. Il suo è uno sguardo giovane e critico dei movimenti culturali contemporanei e, dalla sua prospettiva, sono sicuro che arricchirà le pagine del nostro mensile, offrendoci spunti interessanti di riflessione a più livelli.

A voi, cari lettori e care lettrici, un sentito grazie per la vostra fedeltà. Vi invitiamo come sempre a scriverci, a inviarci qualche riflessione e commento e a segnalarci persone interessate che desiderano ricevere gratuitamente il mensile Insieme a casa. Per chi desidera il formato pdf, potrà scaricarlo direttamente dal sito internet della Missione di Berna (http://www.missione-berna.ch/index.php/it/insieme).

Grazie Ilia

Buon inizio Luca

P. Antonio Grasso

2020 09 cambiotestimone2Un grazie e un saluto

Alle lettrici e ai lettori, alla redazione, al team pastorale e…

Per dieci anni ho redatto il nostro giornale Insieme; ora ho deciso di passare il testimone.

Quando si svolge a lungo un’attività, se pur soddisfacente e gratificante, giunge il momento di cedere il posto.

Lo cedo spontaneamente, perché desidero avere più tempo libero a mia disposizione e sono lieta che subentri un giovane impegnato, preparato, entusiasta.

Coordinare il giornale è stato bello, interessante, coinvolgente, non sempre facile. Non sono una giornalista di professione, e nemmeno una scrittrice; ho assolto il mio compito come ne sono stata capace, con serietà, impegno, puntualità, onestà intellettuale, sincerità e spirito di servizio verso la comunità, in seno alla quale, nonostante l’imperversare dei social, il giornale è tuttora richiesto e letto e continua la sua funzione formativa e informativa.

Ho sentito un particolare legame con le lettrici e i lettori, sempre presenti alla mente nella programmazione e nella scelta dei contenuti. È stato per me spontaneo, oltre che esprimere idee e opinioni, condividere esperienze personali, che hanno favorito la conoscenza e il dialogo.

Ognuno dà una propria impronta a ciò che fa; io ho dato la mia; ci lasceremo tutti stupire da quello che caratterizzerà l’attività del mio valente giovane successore, cui auguro buon lavoro.

Desidero salutare e ringraziare tutti per la stima e la fiducia accordatemi: le lettrici e i lettori, la redazione, i missionari della zona, il team pastorale di Berna, padre Antonio in testa, la tipografia, quanti hanno collaborato con articoli, idee e critiche costruttive e chi ha mostrato sincero apprezzamento per il mio operato.

Non manca un po’ di malinconia…Sperando di non annoiarvi, ogni tanto scriverò qualche riga, per trascorrere ancora un po’ di tempo in vostra compagnia.

Grazie

Ilia Bestetti Izar


Articolo pubblicato sul mensile insieme di settembre 2020.