Le Suore di San Giuseppe di Cuneo

Cenni storici

Le religiose collaboratrici pastorali presso la Missione di Berna, appartengono alla Congregazione delle "Suore di S. Giuseppe di Cuneo".

suore

L'Istituto delle "Suore di S.Giuseppe" è nato in Francia, nella città di Le Puy-en-Velay.

Un gesuita, il padre Jean Pierre Médaille, ispirato dalla spiritualità di S. Francesco di Sales, come del resto lo fu tutto il XVII secolo francese, intuì l'apporto che la donna poteva dare al Regno di Dio con l'azione oltre che con la preghiera e il dono di sè.

Con alcune "giovani e vedove" concepì il progetto della nuova Congregazione.

Il Vescovo di Le Puy, mons. Enrico De Maupas, grande ammiratore di S. Francesco di Sales, informato da P. Médaille di questo "Piccolo Disegno", lo incoraggiò e gli diede esistenza ufficiale il 10 ottobre 1650.

La nuova Congregazione si espanse rapidamente. Ma con il sopraggiungere della rivoluzione francese, le suore vennero disperse, imprigionate; molte morirono martiri, cinque furono ghigliottinate per la fedeltà alla Chiesa.

Attualmente la Congregazione è presente con la maggioranza dei suoi membri in Piemonte e con alcune comunità in Liguria, Friuli, Lazio e Calabria. Si dedica alle "opere di misericordia sia spirituali che corporali", svolgendo attività di tipo educativo, caritativo e pastorale. All'estero continuano le presenze apostoliche in Svizzera (Berna, ove sono giunte nel 1960), Argentina, Brasile, Cameroun, Congo e Romania. Per maggiori informazioni si può fare riferimento al sito della Federazione Italiana delle Suore di S. Giuseppe.

 

progetto-missionario